Liceo Statale Scientifico e Classico

«Ettore Majorana»

Desio

e-HAND: Effects of Human Activities on Natural Disasters

Secondo recenti ricerche, dal secolo scorso le catastrofi naturali sono in continuo aumento, con una stretta correlazione tra incidenza di eventi estremi ed attività umane e con un’amplificazione dell’impatto sulle popolazioni legata alla crescente urbanizzazione.

Da questi studi è nato il progetto e-HAND, progetto eTwinning che coinvolge, al momento, sette scuole europee e che ha l’obiettivo di sviluppare nei nostri studenti le competenze necessarie per diventare cittadini responsabili.

Consapevoli del profondo legame tra qualità ambientale, diritti umani, uguaglianza sociale e pace, riteniamo che la cultura dello sviluppo sostenibile e del ‘rischio’ debba essere centrale nel nostro intervento educativo e nella programmazione disciplinare.

Il progetto ha anche ottenuto l’approvazione come partenariato Erasmus+, effettivo dal 1° settembre 2016 ed è stato riconosciuto perseguire gli obiettivi UNESCO, permettendo alla nostra scuola di entrare a far parte della rete di scuole ARPNet di UNESCO.

Il progetto, in cui il Liceo Majorana è istituto capofila, vede coinvolti anche Istituti di Istruzione Secondaria di Estonia, Francia, Grecia, Portogallo, Romania e Turchia.

Le attività svolte dagli studenti possono essere visionate sul portale Twinspace.

Puoi controllare i dati meteo della nostra stazione.

Nel Novembre 2016 Elena, Chiara R., Alessia, Chiara S. e Gloria hanno partecipato al primo meeting in Estonia

 

Nel marzo 2017  Federica, Bianca, Ludovica, Paolo e Federico hanno partecipato alla settimana di attività in Romania

In occasione della Giornata Mondiale della Terra è stata organizzata uma mostra interattiva, aperta al pubblico,con la partecipazione dell’Assessore S. Guidotti.

Gli studenti delle classi 1B, 2B, 2D, 3B, 3E hanno presentato i loro lavori con grande professionalità.

L’evento ha vinto la competizione, lanciata da Scientix e STEM Alliance, per la settimana STEM 2017

Il 5 maggio 2017 le classi 1B e 2B hanno partecipato all’uscita didattica al ghiacciaio del Morteratsch, in seguito allo studio sulla fusione dei ghiacciai e alla conferenza sul tema tenuta dal prof. C. Smiraglia e dalla prof. G.Diolaiuti

Nell’ottobre 2017  Carlotta, Matilde, Matteo, Emilio,Elisabetta e Martina hanno partecipato alla settimana di learning attivities in Portogallo

 

Il progetto era partito come  progetto eTwinning Earthquakes, not only natural events, progetto finanziato dal MIUR per il suo carattere innovativo nell’insegnamento delle materie scientifiche e delle attività STEM.

Il progetto si è concluso con il viaggio d’istruzione alle isole Eolie, patrimonio UNESCO dell’umanità per la loro morfologia che rappresenta un modello storico nell’evoluzione degli studi della vulcanologia mondiale.

In occasione della giornata della Terra, gli studenti delle classi 2B, 5B, 5G e 5H, coinvolte nel progetto, hanno presentato i loro percorsi in una conferenza serale aperta al pubblico.

Alessandra di 5G ha introdotto le motivazioni del progetto.

Gli studenti di 5G e 5H hanno presentato i lavori svolti in Scienze e Informatica.

I ragazzi di 2B hanno descritto le attività svolte nelle ore di Fisica.

Giulia e Christian di 5B hanno introdotto il problema dei terremoti indotti da attività antropiche.

Edoardo (5B) e Riccardo (5G) hanno spiegato i progetti di ricerca volti a monitorare il nostro pianeta.

Infine Riccardo (5B) e Alessandro(5G) hanno presentato il viaggio alle Isole Eolie.

Per questo evento la nostra scuola è risultata tra i vincitori del premio europeo STEM4YOU. Si possono trovare le motivazioni e i video delle premiazioni alla pagina di STEM Alliance.